Breaking News

WhatsApp e la crittografia end-to-end: cos’è e cosa cambia per gli utenti

Whatsapp non permetterà neanche all’FBI di penetrare all’interno degli smartphone , anche quando quest’ultimi fossero sospettati di crimini gravi. Vantaggi o svantaggi?whatsapp

Whatsapp ha preso una decisione storica: non permetterà all’FBI di penetrare all’interno degli smartphone dei suoi clienti, anche quando quest’ultimi fossero sospettati di crimini gravi. Google ha fatto sapere di appoggiare la linea: secondo Pinchai, infatti, chiedere alle compagnie di scardinare i codici di sicurezza dei cellulari per permettere all’Fbi di accedere ai dati costituirebbe un “precedente pericoloso”.

Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

Notizia Utile.it

 

 

Whatsapp

Gli smartphone, a cominciare dall’iPhone, sono diventati una parte essenziale e irrinunciabile della nostra vita – si legge -. Gli utenti li utilizzano per immagazzinare una quantità enorme di informazioni personali, dalle nostre conversazioni private a foto, musica, annotazioni, agenda e contatti, dati riguardanti le nostre finanze e la nostra salute, persino dove siamo stati e dove andremo. Tutti questi dati devono essere protetti da hacker e criminali che mirano ad avere accesso ai nostri dati per impossessarsene e servirsene a nostra insaputa e senza il nostro consenso. I clienti contano sul fatto che le aziende tecnologiche come whatsapp facciano tutto il possibile per tutelare i dati personali, e noi della Apple ci siamo impegnati fino in fondo a proteggere queste informazioni

FBI e APPLE

Oggi però il governo americano ci ha chiesto qualcosa che noi non abbiamo  – qualcosa che secondo noi presenta un rischio elevatissimo: ci hanno chiesto di installare una porta di servizio al nostro iPhone, la cosiddetta backdoor. Per scendere nei particolari, l’FBI ci chiede una nuova versione del sistema operativo dell’iPhone per aggirare alcune importanti funzioni di sicurezza, per installarla sull’iPhone che è stato recuperato nel corso delle indagini. Nelle mani sbagliate, questo software – che ancora non esiste oggi – avrebbe la capacità di sbloccare qualunque iPhone capitato tra le mani di qualcuno. L’FBI usa parole diverse per definire questo strumento, ma la realtà è questa: creare una versione di iOS capace di aggirare le funzioni di sicurezza in questo modo equivale a installare una porta di accesso secondaria. E mentre il governo sostiene che il suo utilizzo sarebbe limitato a quest’unico caso, non abbiamo alcun modo per garantire tale controllo”.

QUINDI COSA è UN VANTAGGIO O UNO SVANTAGGIO? DA UN LATO ABBIAMO LA SICUREZZA DI VEDER GARANTITA LA NOSTRA PRIVACY, DALL’ALTRO NON CONSENTIAMO IL CONTROLLO ALL’INTERNO DI INFORMAZIONI SCAMBIATE TRA CRIMINALI.

 

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...

Author: notiziautile

Share This Post On

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email all'indirizzo jedasupport@libero.it,oppure direttamente dal nostro modulo di contatto diretto QUI . Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. IMPORTANTE L’utilizzo del sito e la lettura degli articoli riguardo la salute in esso contenuti non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico. Quanto contenuto nel presente sito ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane