Breaking News

Niente zucchero ai bambini: stop a dolci e bibite gassate sotto i 2 anni

Niente zucchero ai bambini: stop a dolci e bibite gassate sotto i 2 annizucchero

Niente zuccheri aggiunti prima dei due anni e solo sei cucchiaini, ovvero 25 grammi, tra i due e gli otto, con l’aggiunta di non più di una lattina piccola di bibite gassate a settimana. Sono queste, secondo quanto si legge sull’American Heart Association, le dosi di zucchero che i bambini dovrebbero assumere. 

Il tipico bambino americano, spiegano gli esperti che hanno pubblicato le linee guida su Circulation, consuma il triplo di queste quantità. Lo zucchero aggiunto si può infatti presentare in diverse forme, dal fruttosio al destrosio al succo di frutta, in piatti anche salati come hamburger e patatine industriali. La necessità di regolare il consumo di zucchero fin da piccoli, spiegano gli esperti, discende dall’osservazione che una dieta troppo ricca di zuccheri aggiunti e’ fra le cause di diversi fattori di rischio cardiaci come obesità, diabete, pressione e colesterolo alti. Le persone che hanno dal 17 al 21% delle calorie dagli zuccheri aggiunti hanno un rischio maggiore del 38% di morire per problemi cardiovascolari rispetto a chi ne ottiene l’8%. “Le famiglie possono iniziare ad educare il gusto dei propri figli fin da piccoli – scrivono – perché le loro abitudini e preferenze alimentari dureranno fino all’età adulta“.

Seguici sulla nostra pagina Facebook

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...

Author: notiziautile

Share This Post On

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email all'indirizzo jedasupport@libero.it,oppure direttamente dal nostro modulo di contatto diretto QUI . Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. IMPORTANTE L’utilizzo del sito e la lettura degli articoli riguardo la salute in esso contenuti non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico. Quanto contenuto nel presente sito ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane