Breaking News

Il ristorante a casa propria e sul web: il social eating è un business in crescita

Il ristorante diventa casa propria dove si cucina a persone come ospiti personali però paganti: Un affare che coinvolge 300mila personeil ristorante

IN ITALIA ci sono oltre 7mila cuochi social. Sono stati organizzati 37mila eventi di condivisione della cena e l’universo dei cosiddetti “home restaurant”,il ristorante a casa propria solo nel 2014, ha fatturato 7,2 milioni di euro. Circa 300mila bocche sfamate, per un incasso medio stimato, per singola serata, pari a 194 euro.
Anche il cibo diventa social e si affaccia sul mondo della sharing economy. Così come è social il cuoco, dal profilo che emerge dai dati di Confesercenti: l’identikit dice che il 53,8% è presente su almeno uno dei principali social network, l’età media è 41 anni, il 56,6% è donna mentre il 14,9% svolge attività extra correlate al settore del food. La spesa media stimata è di 23,70 euro pro-capite. La Lombardia ha registrato il 24,6% degli ospiti. Seguono il Lazio (18,6%), Piemonte (15,8%) e Puglia (8,4%). Marginali le adesioni registrate nelle regioni del Sud, con quote in molti casi inferiori al 2%.

NOTIZIA UTILE

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...

Author: notiziautile

Share This Post On

DISCLAIMER
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email all'indirizzo jedasupport@libero.it,oppure direttamente dal nostro modulo di contatto diretto QUI . Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. IMPORTANTE L’utilizzo del sito e la lettura degli articoli riguardo la salute in esso contenuti non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico. Quanto contenuto nel presente sito ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane